Plastivo 250 - Rivestimento impermeabile ad elevata elasticità per piscine interrate

Plastivo 250

Versatilità e flessibilità di impiego per l’impermeabilizzazione delle superfici sottoposte a spinta idrostatica positiva e negativa

Plastivo 250 è un rivestimento impermeabile ad elevata elasticità e versatilità d’impiego per l’impermeabilizzazione di superfici sottoposte a spinta idrostatica sia positiva che negativa.

Utilizzo

Impermeabilizzazione in spinta idrostatica positiva e negativa di strutture in calcestruzzo, blocchi di cemento o muratura mista preventivamente regolarizzate con idonee malte VOLTECO, sottoposte a moderati movimenti e/o assestamenti.
Particolarmente indicato per:
  • muri e platee di fondazione e solai in cemento armato
  • fondi e manufatti esposti al contatto con l’acqua
  • vasche, canali e strutture destinate anche al contenimento di acque potabili, muri di fondazione in cemento armato, piscine, etc.
  • garages, cantine, locali interrati in genere, vasche, canali e piscine

Vantaggi

  • pratica e veloce applicazione
  • applicabile a pennello, rullo e spatola
  • ottima impermeabilità sia in condizioni di spinta idrostatica positiva che negativa
  • ottima elasticità
  • adesione a diversi tipi di supporto (cemento,cotto, laterizio, cartongesso, plastica, metallo, ceramica, polistirolo, legno...)
  • in giornata è possibile completare il ciclo d'impermeabilizzazione;
  • basso impatto ambientale, grazie a:
    - ridotte emissioni di CO2
    - bassissime emissioni di sostanze organiche volatili (VOC)
    - componenti ottenuti da processi di riciclo
  • PLASTIVO 250 contribuisce a totalizzare punteggio per la certificazione LEED

Trova la tua soluzione

Utilizza il nostro wizard per trovare la soluzione più adatte a te in base alle tue esigenze

Contattaci

Scrivici per qualsiasi dubbio e per ottenere informazioni sui nostri prodotti e sulle nostre soluzioni

Richiedi un sopralluogo

Richiedi l'intervento di un esperto che valuterà le tue problematiche e la migliore soluzione per risolverle

Case history

Potresti essere interessato anche a...